Marketing Stack

Scovato su ProductHunt (e dove se no?), un ricco armamentario di strumenti per marketing a 306 gradi: vi consiglio di sfogliarlo con calma e iniziare a testare >> Marketing Stack

Molti tool sono noti, anzi basilari: altre risorse invece meno note.
Enjoy

Il mio bloc notes

download

Non potrei vivere senza Evernote: senza di lui sarei già perso da tempo nell’oceano di link e informazioni quotidiane.

Da qui l’idea di condividere periodicamente anche qui sul blog il materiale che seleziono: content curation direbbe qualcuno ma, senza grosse definizioni, direi che è solo il mio bloc notes aperto.

Enjoy

Transactional email

“Automatizzazione” è un concetto che può suonare malissimo alle orecchie di un creativo ma, se ragionato, diventa un’opzione salvavita.
Da questa riga potrebbe nascere un post intero ma salto subito alle conclusioni: l’automatizzazione perfetta è quella che ci fa risparmiare tempo ed energie da dedicare alla creatività.
E, oltre, ci aiuta a migliorare i risultati col minimo sforzo.

L’intro mi serviva per contestualizzare un infographic che mostra quanto un pizzico di progettazione e una buona piattaforma di email marketing possano aiutare un sito ecommerce.
Le email transazionali, di cui Amazon e molti altri big sono maestri, aumentano le performance di vari punti % con costi decisamente risibili.

Qui si localizzano 5 punti “sensibili”:

 

infographic_ecommerce

Il marketer del futuro (cioè di oggi)

Tra gli aspetti più stimolanti del mondo digital c’è questo stato di continua e ininterrotta evoluzione: i ragionamenti che faremo tra qualche riga probabilmente sicuramente tra un anno saranno già superati. Ma proviamo comunque a scattare un’instantanea del presente: quali sono le skill più richieste per essere digital marketer?

Mi trovo in linea con questa presentazione e coi 7 punti che individua:

Li guardiamo velocemente insieme?

1) Data science: avrà un futuro fulgido e diventerà sempre più un job profile dedicato

2) Agile marketing: un tool da tenere nella cassetta degli attrezzi

3) Consumer behaviour: questa è basilare e non certo da ora (la novità è il numero di dati a disposizione per l’analisi, vedi punto 1)

4) Marketing technology: nulla di disruptive neppure qui, ad eccezione di sempre nuovi (fantastici) strumenti per “smanettare” anche per chi è meno skillato in codice e programmazione

** slide 48: honorable mention al The Marketing Unicorn :-)

5) Content Promotion: mi ha fatto sorridere un tweet di qualche settimana fa dove ho scoperto di essere stato tra i primi in Italia a “parlare” di content marketing.
Anno 2007: 8 anni dopo il contenuto ha preso altre forme ma siamo ancora qui a parlarne. E lo stesso avverrà tra 10 e 20 anni: il (buon) content sarà sempre fondamentale.

6) Growth Hacking: la definizione va un pò di moda ma il concetto è importante. Diventerà un must nella famosa cassetta degli attrezzi (e forse ci dimenticheremo di questa definizione)

7) Mobile Marketing: se credete che si possa ancora ragionare di marketing o di Web in generale senza pensare al mobile….

8) Experience Design: skill di confine col design e sia benvenuta: la vedo ancora troppe volte snobbata
Posso aggiungere una skill numero 9? Sarà campanilismo ma cito anche la strategy: la visione di insieme e la consapevolezza delle singole parti.

Buon divertimento

ecommerce sotto l’albero

#ecommerce: stiamo entrando in uno dei momenti più caldi e interessanti dell’anno.
il consiglio è di pianificare le prossime azioni per massimizzare visibilità e, ovviamente, vendite: magari partendo da questo calendario gentilmente offerto da Google.

calendar

 

 

un video

Non è facile raccontare il marketing digitale in un video ma ammetto che questa agenzia (che ho scoperto solo qualche minuto fa) ha trovato un modo e linguaggio decisamente azzeccati: chapeau

#change

Tony Schwartz: To Solve Big Problems, Change Your Process
#davedere